il Matusel è cucina della tradizione e cucina siciliana di pesce, ogni sera dalle 19.
Siamo in centro storico a Bologna, in via delle Belle Arti, 20

In queste pagine trovi Info e prenotazioni per:

Dove mangiare a bologna centro Tag

CALENDARIO STAGIONI BIGLIETTERIA Abbonamenti Biglietti Informazioni di biglietteria Acquista Riduzioni e agevolazioni IL TEATRO La fondazione Amministrazione trasparente Progetto Creative Europe Storia del teatro I luoghi del teatro Allestimenti scenici I laboratori Archivio storico Teatro Manzoni FORMAZIONE TEATRO PER LA CITTÀ TEATRO PER LE AZIENDE SOSTIENI IL TEATRO Club TCBO Amici del TCBO Art Bonus 5 x mille CONTATTI ITALIANO STAGIONE 2020 OPERA TRISTAN UND ISOLDE 24 - 31 GENNAIO TEATRO COMUNALE OPERA MADAMA BUTTERFLY 20 - 27 FEBBRAIO TEATRO COMUNALE OPERA LA CENERENTOLA 18 - 24 MARZO TEATRO COMUNALE OPERA ETERNAPOLI 27 -...

Storia Le origini Un B767-300ER American Airlines impiegato sulla rotta quadrisettimanale Bologna-Philadelphia operata durante l'estate 2019 Il Concorde nelle manovre di decollo da Bologna Veduta della Torre di Controllo e del Terminal passeggeri dal piazzale aeromobili Dal primo aerodromo, intitolato a Fausto Pesci, fu operato il primo servizio di linea da Bologna, il 2 settembre 1933.[1] Gli anni '70 Negli anni 70 il piccolo terminal era alla fine di via dell'Aeroporto, 500 metri più a ovest dell'attuale. Oggi sul luogo sono rimasti un tennis club e un ristorante.[senza fonte] Gli...

Teatro Comunale (Bologna) Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Jump to navigationJump to search Teatro Comunale di Bologna Ubicazione Stato  Italia Località Bologna Indirizzo Largo Respighi 1, Bologna Dati tecnici Tipo Sala a campana con quattro file di palchi e un loggione Fossa Presente Capienza 1034 posti Realizzazione Inaugurazione 1763 Architetto Antonio Galli da Bibbiena Sito ufficiale Modifica dati su Wikidata · Manuale Coordinate: 44°29′47.38″N 11°21′01.73″E (Mappa) Il Teatro Comunale di Bologna fu costruito da Antonio Galli da Bibbiena nel luogo in cui, un tempo, sorgeva Palazzo Bentivoglio, distrutto nel 1507. Una parte dei resti formano gli attuali Giardini del Guasto, compresi tra via del Guasto e Largo Respighi, dove invece c'è l'ingresso artisti.     Storia Dai disegni conservati nella Biblioteca dell'Archiginnasio di Bologna datati...

Bologna e le sue 150 osterie dove mangiare la notte Il termine "osteria" viene dall'antico francese oste, ostesse (secoli XII e XIII) che a sua volta deriva dal latino hospite(m).[1] Una delle prime attestazioni del termine hostaria si trova nei capitolari della magistratura dei Signori della Notte, che, come suggerito dal nome, vegliava sulla tranquillità notturna della Venezia del XIII secolo. L'etimologia della denominazione attuale richiama la funzione del luogo che è appunto quella dell'ospitalità. Pompei - Thermopolium Locali simili alle osterie esistevano già nell'antica Roma chiamati enopolium, mentre nei thermopolium si servivano anche cibi e bevande caldi, mantenuti a temperatura in...

EDIZIONE 2019BOLOGNAITALIA14 - 17 MARZO 15 - 18 MARZO Le proposte di oggi: Antipasti: Moscardini in umido con crostini di pane € 12,00 Pepata di cozze  € 9,00 Tartare di pesce € 13,00 Piatto composto di pesci marinati € 14,00 Involtino di melanzana con pasce spada e olive € 11,00 Piatto di salumi misti € 10,00 Primi piatti: Ravioli ripieni di cernia con frutti di mare € 12,00 Passatelli asciutti con seppia, gambero, vongole, pomodorini € 14,00 Tagliolini al nero di seppia con seppioline arrosto € 10,00 Chitarra alla favignanese con tonno fresco, spada, olive, capperi, pesto di pomodorini...